*

sakitatu

  • **
  • 113
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Critiche - R. Stallman
« il: Febbraio 05, 2017, 14:13:05 »
Buongiorno a tutti! E' da un po' che non mi connetto.

Ho letto una critica, anche se un po' vecchiotta, da parte di R. Stallman (noto attivista, nonché tra i fondatori di GNU-Linux) al mondo Kindle/Amazon.

Qui l'articolo: https://stallman.org/ebooks.pdf

Cosa ne pensate?

*

HubertPhava

  • **
  • 186
  • Sesso: Maschio
    • Utente nº 9
    • Mostra profilo
Re:Critiche - R. Stallman
« Risposta #1 il: Febbraio 05, 2017, 15:00:45 »
E' un articolo che mi pare circolo' tempo fa.... Che dire: ha ragione.
Per quanto mi riguarda, le critiche che oppone ad amazon sono quelle che mi han sempretenuto lontano dall'acquistare un kindle (Ok,  presi una volta un DX, quelli da 10 pollici  ma usato e sempre usato senz rete :-)
e dal farmi invischiare nel meccanismo amazonico di noleggio-lettura.

Ho pure venduto il primo kobo dopo poco ed uno dei due otivi che mi indussero a farlo era che pretendevano l'iscrizione al loro mondo anche solo per accenderlo.
Il pdf e' di fatto un attacco ai DRM e questo, trattandosi di RMS, e' aoolutamente insaspettato
:-)))

HP
So long and thanks for all the fish.

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1948
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Critiche - R. Stallman
« Risposta #2 il: Febbraio 05, 2017, 16:38:30 »
Nulla di nuovo, un ebook è un prodotto fornito con licenza d'uso, non ceduto in proprietà. Amazon porta all'estremo questo concetto, altri sistemi permettono la copia del contenuto (Es. Kobo per backup) o vendono proprio file.

Tutto corretto, quanto scritto, anche io ho sempre evitato il mondo Kindle per questo. Va però sempre ricordato che un ebook senza DRM assomiglia molto ad un libro e, sebbene non sia comunque legale cederlo, non sarebbe rilevabile l'infrazione.
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.