*

sakitatu

  • *
  • 87
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
OS alternativi
« il: Febbraio 05, 2017, 15:02:31 »
Ciao a tutti,
dopo un paio di attacchi hackeraggi e problemi vari con android (compreso quello etico: android/google è diventato il winzozz dei telefonini) sto pensando di cambiare OS.

Ho visto il Zitien e Replicant. Voi li conoscete? Avete mai avuto esperienze con essi?

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1753
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:OS alternativi
« Risposta #1 il: Febbraio 05, 2017, 16:34:06 »
No, nessuna esperienza. Intuisco che tu ti riferisca a OS mobili. Se non erro c'era anche un Firefox OS dallo sviluppo altalenante.
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

*

A.l.e

  • ***
  • 89
    • Moderatore
    • Mostra profilo
Re:OS alternativi
« Risposta #2 il: Febbraio 05, 2017, 18:09:44 »
Leggevo proprio stamattina un articolo in cui si rende nota la chiusura ufficiale del progetto Firefox os.
Non conosco Zitien e Replicant, mi informerò. Credo vada valutata soprattutto la quantità e qualità delle app presenti negli store, altrimenti rischi di avere un telefono che fa la metà delle cose degli altri. Se vuoi correre poco rischi di hack, c'è sempre iOS, ma deve piacerti...

*

sakitatu

  • *
  • 87
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:OS alternativi
« Risposta #3 il: Febbraio 05, 2017, 21:38:50 »
Sì, Firefox OS ha chiuso.

Zitien è un progetto open source basato su Linux che è stato acquisito da Samsung e Intel. E' l'OS che sta installando sugli smartwatch, TV, ecc marcati per l'appunto Samsung. Nel mercato asiatico ci sono anche i cellulari. Da poco li stanno vendendo nel Regno Unito e in Russia. A breve nel resto dell'Europa. C'è un app store ben fornito.

Replicant è il progetto della Free Software Foundation. Ma allo stato attuale è ancora in alto mare. Vi sono poche build già costruite e non pienamente funzionanti. Ognuno dovrebbe fare la propria. Non esiste un app store.

iOS: non sopporto il mondo Apple per via delle sue politiche così aggressive, poi ti dirò... ho sempre utilizzato OS Gnu-Linux e sempre seguito il più possibile i progetti della Gnu... Però... avevo bisogno di alcuni software che esistono solo per Mac e che con vmware non funzionavano... e... ora sto scrivendo da un Mac, lo trovo comodissimo... ma mi piange il cuore.....   


*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1753
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:OS alternativi
« Risposta #4 il: Febbraio 06, 2017, 09:15:31 »
Sono contento che si affacci un nuovo OS sul mercato, ma se viene acquisito da Samsung dobbiamo temere che non presenti, in futuro, quelle buone qualità del software libero che cerchi. Guadagnerà, però, quelle buone qualità del software proprietario, ovvero supporto e diffusione.

Personalmente ho seguito, in passato, le vicende di molti OS alternativi, sono stato tra i pochi ad usare a casa (intendo nel suo tempo, non oggi) OS/2 che giudico una grande occasione mancata del mondo dell'informatica, uno dei primi a comprare Linux, quando si rese disponibile in forma di distro acquistabile nei negozi con allegato manuale da quattro chili, uno dei pochi a provare BeOS, poi potrei continuare, ma... lasciamo perdere.

Alla fine torno sempre a Windows. C'è sempre una applicazione free che mi fa imbestialire per i suoi bug (bloccanti) o un software non sviluppato o non supportato che mi fa tornare al mio vecchio Windows 7, legalmente pagato molti anni fa ed ancora veloce e funzionale.

In ufficio, poi non se ne parla, Windows per forza, a meno di non limitarsi ad applicazioni base, navigazione, email...

E dire che sento sempre, latente in me, il fascino del sistema alternativo, non per odio verso Windows o MacOS, ma per nostalgia dei miei tempi andati di pioniere, quando facevi vedere ad un amico il tuo pc che attendeva mostrando a schermo C:\> ,quindi quasi niente, ma era meraviglioso.
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

*

A.l.e

  • ***
  • 89
    • Moderatore
    • Mostra profilo
Re:OS alternativi
« Risposta #5 il: Febbraio 06, 2017, 21:16:29 »
Caramon, sono d'accordo: l'os alternativo ha sempre il suo fascino. Per mesi ho provato ad usare solo Ubuntu installato in dual boot; ma poi, per un motivo o per l'altro, torno sempre a Windows anche io (in particolare a 10, regolarmente aggiornato da un 7 oem installato sul notebook)
Sakitatu, forse hai confuso il nome: non è Zitien ma Tizen. Installato sulle smart tv, sui gear e, si dice, sui prossimi smartphone Galaxy quando Samsung deciderà di distaccarsi completamente da Android. Per gli smartwatch puoi chiedere a Linoge, lui lo possiede. Per smartphone ho visto che è ancora un progetto sperimentale.

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1753
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:OS alternativi
« Risposta #6 il: Febbraio 07, 2017, 10:02:38 »
Il problema delle soluzioni alternative è sempre lo stesso: non beneficiano del buono del capitalismo, del consumismo, della società contemporanea, ovvero il massiccio lavoro che i colossi investono in certi prodotti.

Microsoft, Apple, Samsung, Google e simili mettono al lavoro su un progetto una quantità di ore uomo e di competenze inarrivabile per la maggior parte dei progetti liberi, che anche laddove potrebbero competere divengono, invece, dimostrazioni di frammentazione e anarchia (Linux).

La maggior parte delle cose incredibili del nostro tempo sono nate in un garage, ma si sono sviluppate in un centro di ricerca, talvolta accademico, più spesso privato.

Saremmo tutti più felici se non esistesse Microsoft? No.

Non ci sarebbe stata quella concorrenza che ha portato allo sviluppo. Avremmo in casa una qualche evoluzione del Mac OS (non X...) poiché Apple non si sarebbe trovata a tre mesi dal fallimento e non avrebbe richiamato Jobs con il suo sistema operativo quasi Linux, quindi avrebbe proseguito il suo cocciuto cammino prettamente industriale. Forse, ma non la vedo una cosa realistica, avremmo in casa delle workstation Next (stupende) ed Apple sarebbe solo uno dei nomi del passato, come Commodore.

Anzi, certamente IBM avrebbe cercato qualche altra soluzione per il suo XT, magari oggi avremmo OS/2, ottimo sistema, ma proprietario, quindi IBM sarebbe un'altra Apple.

Chi lo sa.
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

Re:OS alternativi
« Risposta #7 il: Febbraio 09, 2017, 08:16:48 »
Io senza parteggiare per nessuno (ho Android perchè lo reputo migliore per il mio uso) vi posso però dire una cosa

Windows Phone è il male assoluto

Il nokia phone con windows sarebbe un telefono perfetto se utilizzasse qualsiasi altro sistema, anche windows 3.1

ma windows phone è qualcosa di scandaloso

E poi ormai i telefoni, anzi gli smartphone, non sono più telefoni, ma sono computer che telefonano. Se gli togli la parte App, cosa rimane? Un costoso oggetto che telefona e fa le foto. Spendendo meno della metà si può prendere una cosa quasi uguale a sto punto no?


*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1753
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:OS alternativi
« Risposta #8 il: Febbraio 09, 2017, 08:43:05 »
Mai provato Windows Phone. Sul resto concordo, uno smartphone senza un buon appstore, ormai, è tarpato. Resta che se tra le app disponibili ci sono quelle che ti servono sei più o meno a posto.
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

*

sakitatu

  • *
  • 87
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:OS alternativi
« Risposta #9 il: Febbraio 18, 2017, 12:20:03 »
Alla fine torno sempre a Windows. C'è sempre una applicazione free che mi fa imbestialire per i suoi bug (bloccanti) o un software non sviluppato o non supportato che mi fa tornare al mio vecchio Windows 7, legalmente pagato molti anni fa ed ancora veloce e funzionale.

In ufficio, poi non se ne parla, Windows per forza, a meno di non limitarsi ad applicazioni base, navigazione, email...

E dire che sento sempre, latente in me, il fascino del sistema alternativo, non per odio verso Windows o MacOS, ma per nostalgia dei miei tempi andati di pioniere, quando facevi vedere ad un amico il tuo pc che attendeva mostrando a schermo C:\> ,quindi quasi niente, ma era meraviglioso.

Lo stesso vale per me :) e aggiungo anche il sentimento di "fare la cosa giusta" quando si utilizza un sistema GNU-LINUX. Ma gli ostacoli sono sempre tanti.
Io ho due PC: installando varie distro di Linux per uno non si trovano i driver della scheda video (mi ero rivolto anche ad un associazione di promozione per Linux a cui chiedere consiglio - ebbene, non esistono quei driver, neppure liberi), e per l'altro non riesco a far funzionare la scheda audio (ma ci sto lavorando ora) e quindi nonostante tutte le buone intenzioni, dal punto di vista "pratico" è un po' complicato.

Conosco però almeno tre persone che usano solo Linux, di cui uno anche per lavoro (musicista professionista).

Windows phone: l'ho avuto qualche anno fa: è un disastro, molto inferiore ad android.

Personalmente gli OS con cui mi sono trovato meglio sono gli iOS e OSX... ma anche il buon Debian con Gnome (con i suoi numerosi MA in termini di praticità del suo utilizzo su macchine non pensate apposta per esso).

A proposito del "fare la cosa giusta", per chi non lo conoscesse segnalo questo video di R. Stallman: http://www.fsf.org/blogs/rms/20140407-geneva-tedx-talk-free-software-free-society

*

Jane Eyre

  • ****
  • 610
  • Sesso: Femmina
    • HomoChePiùReadens
    • Mostra profilo
    • Parole d'Autore
Re:OS alternativi
« Risposta #10 il: Febbraio 18, 2017, 14:07:43 »
Io ancora rimpiango Ubuntu Lucid Lynx + Gnome..bei tempi..

Sakitatu, magari lo hai già fatto, ma, hai provato a chiedere aiuto nel forum di Ubuntu? In passato mi hanno sempre aiutato, e cercavano di dare una mano anche agli altri con altre distro..
Volere è potere

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1753
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:OS alternativi
« Risposta #11 il: Febbraio 19, 2017, 13:59:50 »
Secondo me scegliendo Linux bisogna considerarlo come parte della configurazione del pc, ovvero vanno scelte periferiche e componenti supportati (e bene... non del tipo "almeno esce il suono dalle casse", ma pieno supporto al chipset ed a tutte le potenzialità dell'hardware).

Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

*

Jane Eyre

  • ****
  • 610
  • Sesso: Femmina
    • HomoChePiùReadens
    • Mostra profilo
    • Parole d'Autore
Re:OS alternativi
« Risposta #12 il: Febbraio 19, 2017, 16:31:01 »
Sì, bhe, io non faccio testo.. scelsi quella configurazione quasi solo esclusivamente perché come interfaccia risultava il più simile a winzozz 😱😷😇
Volere è potere

*

sakitatu

  • *
  • 87
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:OS alternativi
« Risposta #13 il: Febbraio 20, 2017, 17:49:31 »
Sakitatu, magari lo hai già fatto, ma, hai provato a chiedere aiuto nel forum di Ubuntu? In passato mi hanno sempre aiutato, e cercavano di dare una mano anche agli altri con altre distro..

Sì! Sarà il prossimo passo! Ma sul forum di Debian! Dopo lo scandalo della Chanonical di qualche anno fa (l'azienda che produce Ubuntu - è stata accusata di aver venduto dati utenti ad Amazon) ho chiuso con Ubuntu e son passato a sistemi GNU.


Secondo me scegliendo Linux bisogna considerarlo come parte della configurazione del pc, ovvero vanno scelte periferiche e componenti supportati (e bene... non del tipo "almeno esce il suono dalle casse", ma pieno supporto al chipset ed a tutte le potenzialità dell'hardware).

Sarebbe la scelta ideale! Ancora meglio con macchine con l'OS preinstallato. Ma nel mio caso c'è un qualche problema in più, con quella configurazione hardware non ho mai avuto problemi, ma di recente con windows ricevevo messaggi di errore strani legati all'usb, ho formattato e reinstallato solo Trisquel e Debian FreeBSD e.... anche qui "errore usb"... aggiornerò il bios!

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1753
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:OS alternativi
« Risposta #14 il: Febbraio 21, 2017, 09:18:30 »
Il problema è quando si possiede hardware particolare. Io, per esempio, ho una scheda audio esterna M-Audio, con ingressi mic e roba simile. Dubito che sarebbe supportata da Linux...

Aggiungo che sul mio vecchio Core2 Duo 8400, semplicemente implementato con un disco SSD pure economico, Windows 7 si avvia in pochi secondi e funziona egregiamente, quindi...
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.