*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1692
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Il blocco del lettore: quando non ci va di leggere
« il: Marzo 21, 2017, 09:04:32 »
Capita a tutti, credo. A volte è solo un periodo, in cui vogliamo altro, a volte diventa un periodo lungo. Può capitare perchè si è mentalmente stanchi, perché non ci sono le condizioni ambientali giuste, perché è un momento della nostra vita in cui quel genere di raccoglimento non è possibile.

Raccontate le vostre esperienze di blocco.
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

Re:Il blocco del lettore: quando non ci va di leggere
« Risposta #1 il: Marzo 21, 2017, 10:00:53 »
Eccomi. Sempre letto tantissimo, a volte però passo sti periodi. Ce l'ho avuto circa un mesetto fa e finito con 2 libri (uno lo sto ancora leggendo) proprio da una settimana all'incirca. Il motivo è un pò di pensieri a livello familiare..cose che ti fanno chiudere prima gli occhi di sera senza leggere perchè per quanto mi riguarda, leggendo in questo modo mi ritrovo a pensare a tutto tranne a quello che sto leggendo e quindi non ha senso nemmeno continuare.

Però questa volta complice anche il libro non giusto. Ne ho mollati 2. Uno a metà e uno dopo una settimana che leggevo (silencer di andy mcnab che adoro) perchè non scorre. Colpa sua o mia non saprei.

Ho ripreso con un libro leggerissimo ma interessante (per me)
Giuseppino di Joe bastianich. Come dicevo libro leggero ma interessante, scritto bene (non da lui) ma simpatico per quando racconta e come racconta il suo essere immigrato prima in america e poi di nuovo in italia.

Finito in 3-4 giorni (saranno state poco più di 200 pagine)
Invece da un paio di giorni ho iniziato Il Prodigio di E. Donoghue e mi sta prendendo tantissimo

Quindi per quanto mi riguarda, la testa è la causa fondamentale, poi il libro è comunque d'aiuto. Quando il mix è perfetto come in questo caso, vado come un treno :)

Ah il succo è che il blocco per adesso è passato :D

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1692
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Il blocco del lettore: quando non ci va di leggere
« Risposta #2 il: Marzo 21, 2017, 10:10:42 »
Secondo me capita a tutti. A me è capitato in modo drammatico, poichè da appassionato lettore sin dall'adolescenza ho poi avuto un blocco di anni, non ricordo quando, ma ricordo che osservavo i miei preziosi libri chiedendomi se fossero solo un retaggio del mio passato. I motivi erano molti, principalmente ero preso da altre cose e mi ero disabituato. In questo caso la "colpa" era mia.

Invece, per quanto mi riguarda ora che ho ripreso un rapporto continuo ed assiduo, il responsabile che addito per un blocco è il libro. Non mi faccio scrupoli ad abbandonarlo se non mi piace, dopo aver insistito per alcune decine di pagine (non di più). Non trovo di aver alcun debito di riconoscenza verso autori o testi, mentre so che il mio tempo su questa Terra è limitato, quindi se il libro non va lo saluto e, casomai, riprovo dopo alcuni mesi per vedere se il problema ero io.

Non mancano però periodi molto brevi in cui non mi va di leggere, di norma pochi giorni, per stanchezza o perché mi dedico ad altro, anche se è sempre più raro che, una volta appoggiato il cranio sul cuscino, non provi a proseguire anche solo di poche pagine.

Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

Re:Il blocco del lettore: quando non ci va di leggere
« Risposta #3 il: Marzo 21, 2017, 10:29:31 »
Secondo me capita a tutti. A me è capitato in modo drammatico, poichè da appassionato lettore sin dall'adolescenza ho poi avuto un blocco di anni, non ricordo quando, ma ricordo che osservavo i miei preziosi libri chiedendomi se fossero solo un retaggio del mio passato. I motivi erano molti, principalmente ero preso da altre cose e mi ero disabituato. In questo caso la "colpa" era mia.

Invece, per quanto mi riguarda ora che ho ripreso un rapporto continuo ed assiduo, il responsabile che addito per un blocco è il libro. Non mi faccio scrupoli ad abbandonarlo se non mi piace, dopo aver insistito per alcune decine di pagine (non di più). Non trovo di aver alcun debito di riconoscenza verso autori o testi, mentre so che il mio tempo su questa Terra è limitato, quindi se il libro non va lo saluto e, casomai, riprovo dopo alcuni mesi per vedere se il problema ero io.

Non mancano però periodi molto brevi in cui non mi va di leggere, di norma pochi giorni, per stanchezza o perché mi dedico ad altro, anche se è sempre più raro che, una volta appoggiato il cranio sul cuscino, non provi a proseguire anche solo di poche pagine.


Concordo con un dubbio però

Quando mi capita, non so se è il libro che non mi piace o io che non sono recettivo
E mi dispiace lasciare un libro indietro solo per colpa mia e non perchè effettivamente non è niente di che (che poi cambia poco, se a gusto non mi prende non è che sforzandomi conquisto un premio :D)

Quindi boh :D

*

Snoop

  • **
  • 123
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Il blocco del lettore: quando non ci va di leggere
« Risposta #4 il: Marzo 21, 2017, 11:46:45 »
A me non capita, forse perchè leggo anche saggi su argomenti che mi interessano  :smile:

*

A.l.e

  • ***
  • 74
    • Moderatore
    • Mostra profilo
Re:Il blocco del lettore: quando non ci va di leggere
« Risposta #5 il: Marzo 21, 2017, 12:14:18 »
Capita anche a me. Sempre in concomitanza con libri che non mi appassionano troppo. È come se fossi stanco di leggere. Ed allora per un breve periodo, ad esmpio una settimana, mi dedico ad altro: guardo qualche puntata di serie tv, qualche videogioco, fumetti (è quasi un ritorno all'adolescenza) e pian piano mi torna la voglia. Mi chiudo in casa un giorno o due per regolare i conti con il libro in questione e tutto passa.

*

Jane Eyre

  • ****
  • 591
  • Sesso: Femmina
    • HomoChePiùReadens 2015/2016
    • Mostra profilo
    • Parole d'Autore
Re:Il blocco del lettore: quando non ci va di leggere
« Risposta #6 il: Marzo 21, 2017, 23:41:46 »
Eccomi qui, in questa discussione che capita proprio a fagiolo😣.
Io non sto vivendo un buon momento.. mi è venuto questo blocco improvviso, non so capire se sia del tutto a causa del libro (sapevo che Cecità non è una passeggiata, ma non me lo aspettavo ugualmente, dopo l'entusiasmo provato per l'ultimo Dickens..), o se dipende da me. Vero è che è capitato in un periodo in cui ho diverse questioni familiari da risolvere; è strano anche perché è avvenuto a 1/3 dalla fine, e non mi era mai successo.. così come è strano che mi sia arenata in un punto della trama in cui, dopo tanta indicibile tetraggine, appare un raggio di luce all'orizzonte..!
E quel che è peggio è che mi ha bloccato anche un'altra lettura più facile che stavo portando avanti in contemporanea..
Ma il bello è che una parte di me mi spinge nel proseguo, ma quando sono lì per farlo, non ci riesco.
Volere è potere

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1692
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Il blocco del lettore: quando non ci va di leggere
« Risposta #7 il: Marzo 22, 2017, 08:44:35 »
Se si hanno pensieri è difficile. C'è chi riesce a metterli da parte, con la lettura, e chi invece li sente sempre ronzare in testa.

Hai modo di ricavarti una "tua mezz'ora" ogni giorno, magari in un contesto piacevole, magari creandoti un rifugio in una camera, oppure su una panchina al parco, o cose così?
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

*

Jane Eyre

  • ****
  • 591
  • Sesso: Femmina
    • HomoChePiùReadens 2015/2016
    • Mostra profilo
    • Parole d'Autore
Re:Il blocco del lettore: quando non ci va di leggere
« Risposta #8 il: Marzo 22, 2017, 08:59:24 »
Questa settimana ho il nanetto a casa con l'influenza ed è difficile. Ho sempre mille cose da fare..ho più tempo la sera, ma ultimamente crollo sul cuscino 😔
Volere è potere

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1692
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Il blocco del lettore: quando non ci va di leggere
« Risposta #9 il: Marzo 22, 2017, 09:24:40 »
Questa settimana ho il nanetto a casa con l'influenza ed è difficile. Ho sempre mille cose da fare..ho più tempo la sera, ma ultimamente crollo sul cuscino 😔

E allora non hai nessun blocco, semplicemente in questo momento la tua vita è incompatibile con la lettura. Come sappiamo leggere un libro è un'attività, quindi richiede le condizioni che le altre attività richiederebbero (eccetto la tv), condizioni che prevedono anche tempo ed attenzione.
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

*

Jane Eyre

  • ****
  • 591
  • Sesso: Femmina
    • HomoChePiùReadens 2015/2016
    • Mostra profilo
    • Parole d'Autore
Re:Il blocco del lettore: quando non ci va di leggere
« Risposta #10 il: Marzo 22, 2017, 09:41:06 »
No no, il blocco c'è, perché ogni volta che provo a riprendere in mano il kindle, sento come un rifiuto 😞
Volere è potere

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1692
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Il blocco del lettore: quando non ci va di leggere
« Risposta #11 il: Marzo 22, 2017, 10:20:09 »
No no, il blocco c'è, perché ogni volta che provo a riprendere in mano il kindle, sento come un rifiuto 😞

Questo perché pronunciato nel modo corretto sembra un medicinale (Chindol) :-P

Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

*

Jane Eyre

  • ****
  • 591
  • Sesso: Femmina
    • HomoChePiùReadens 2015/2016
    • Mostra profilo
    • Parole d'Autore
Re:Il blocco del lettore: quando non ci va di leggere
« Risposta #12 il: Marzo 22, 2017, 10:23:05 »
No no, il blocco c'è, perché ogni volta che provo a riprendere in mano il kindle, sento come un rifiuto 😞

Questo perché pronunciato nel modo corretto sembra un medicinale (Chindol) :-P
😂😁
Volere è potere