*

karamella

  • Maggiore Drogo Fortezza Bastiani
  • *****
  • 464
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Caporali di troppo?
« il: Marzo 30, 2017, 12:24:25 »
Cito un passo di una frase di un famoso, almeno così viene considerato, autore americano:


avevano il divieto di indossare gioielli, tranne un anello («semplice, solo metallo»), un orologio («semplice, niente di prezioso»), e due orecchini («semplici, solo metallo, lunghezza massima un centimetro»).

Mi piacerebbe sapere se quei caporali tra parentesi non siano da intendere come parentesi annidate e quale scopo abbiano.

Mi sembra che uno dei due caratteri sia ridondante.

Sicuramente sbaglio e non conosco le finezze tipografiche.

Si sarebbe forse dovuto, a mio parere scrivere così:

avevano il divieto di indossare gioielli, tranne un anello (semplice, solo metallo), un orologio (semplice, niente di prezioso) e due orecchini (semplici, solo metallo, lunghezza massima un centimetro).





« Ultima modifica: Marzo 30, 2017, 13:02:07 da karamella »
Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perchè nessuno sia più schiavo (G.Rodari)

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1843
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Caporali di troppo?
« Risposta #1 il: Marzo 30, 2017, 16:42:39 »
Credo che significhi che sono citazioni da un regolamento.

Quindi sono tra parentesi perchè approfondimenti non indispensabili alla frase (che fila comunque) e tra caporali perché citazioni. E' solo un'ipotesi, naturalmente.
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

*

karamella

  • Maggiore Drogo Fortezza Bastiani
  • *****
  • 464
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Caporali di troppo?
« Risposta #2 il: Marzo 30, 2017, 16:58:33 »
Credo che significhi che sono citazioni da un regolamento.

In effetti erano le regole di un istituto religioso rivolte alle alunne. :p

Bella analisi. :)
« Ultima modifica: Marzo 30, 2017, 20:02:36 da karamella »
Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perchè nessuno sia più schiavo (G.Rodari)

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1843
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Caporali di troppo?
« Risposta #3 il: Marzo 31, 2017, 12:19:38 »
Credo che significhi che sono citazioni da un regolamento.

In effetti erano le regole di un istituto religioso rivolte alle alunne. :p

Bella analisi. :)

 :clap: :clap: :clap:
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

*

karamella

  • Maggiore Drogo Fortezza Bastiani
  • *****
  • 464
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Caporali di troppo?
« Risposta #4 il: Marzo 31, 2017, 17:00:45 »
Adesso però devi dirmi di che libro si tratta  :question: :party: :ghost: :cat: :glasses-nerdy:
Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perchè nessuno sia più schiavo (G.Rodari)

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1843
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Caporali di troppo?
« Risposta #5 il: Marzo 31, 2017, 18:01:45 »
Ehm...   :shut-mouth:
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

*

karamella

  • Maggiore Drogo Fortezza Bastiani
  • *****
  • 464
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Caporali di troppo?
« Risposta #6 il: Marzo 31, 2017, 18:59:05 »

Pensavo che lo stile del più grande scrittore americano, tale Jonathan Franzen fosse inconfondibile. :ghost:

Il libro è "Libertà"

Letto un paio di anni fa, classico mattone sulla società americana bigotta e codina.  :bad:
Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perchè nessuno sia più schiavo (G.Rodari)

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1843
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Caporali di troppo?
« Risposta #7 il: Aprile 03, 2017, 09:37:16 »

Pensavo che lo stile del più grande scrittore americano, tale Jonathan Franzen fosse inconfondibile. :ghost:

Il libro è "Libertà"

Letto un paio di anni fa, classico mattone sulla società americana bigotta e codina.  :bad:


E' molto probabile che lo sia. Solo che io ho dedicato molto del mio tempo di lettore a cose "gnoranti" tipo fantasy o fantascienza, perciò mi manca una vera cultura della letteratura.

Un'altro libro da mettere in lista, direi.
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.