*

karamella

  • Maggiore Drogo Fortezza Bastiani
  • *****
  • 518
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Creare cambi di scena in un ebook.
« il: Giugno 28, 2018, 18:19:27 »
Salve, lo scocciatore è in arrivo sul nono binario, quello fuori dalle pensiline.. :laugh:

Sto leggendo un bel romanzo in formato epub che ha però un enorme difetto: il testo ha paragrafi lunghissimi e non si fa per niente capire quando si ha un salto di situazione o di località.

Questo rende faticosa la lettura anche perchè la punteggiatura sembra buttata lì a capocchia. :cat:

Domanda:

Si possono inserire righe vuote o marcatori  per snellire i paragrafi, soprattutto qualcosa che faccia capire al volo se vi è un salto di scena senza intervenire sulla lunghezza complessiva del paragrafo originale?
Grazie in anticipo per una eventuale risposta.
 
Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perchè nessuno sia più schiavo (G.Rodari)

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1961
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Creare cambi di scena in un ebook.
« Risposta #1 il: Giugno 29, 2018, 09:02:42 »
Assolutamente si! Con Sigil puoi inserire righe vuote o interruzioni di pagina (un po' eccessivo, forse), oppure elementi grafici divisori.
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

*

karamella

  • Maggiore Drogo Fortezza Bastiani
  • *****
  • 518
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Creare cambi di scena in un ebook.
« Risposta #2 il: Giugno 29, 2018, 11:45:46 »
Grazie per la sollecita e gentile risposta, mi metterò all'opera, speriamo in bene  :laugh:
Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perchè nessuno sia più schiavo (G.Rodari)

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1961
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Creare cambi di scena in un ebook.
« Risposta #3 il: Giugno 29, 2018, 14:28:36 »
Prego figurati!
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

*

Pongo

  • *
  • 27
  • Sesso: Maschio
    • Utente nº 6
    • Mostra profilo
Re:Creare cambi di scena in un ebook.
« Risposta #4 il: Giugno 30, 2018, 11:46:37 »
Ciao,
puoi inserire una riga con il testo che segue

<p>&nbsp;</p>

oppure usare uno stile dedicato nel foglio di stile. Io uso questo:

.spaziosopra
    {
    font-size: 1.00em;
    text-indent:0em;
    text-align: justify;
    margin-top:1em;
    }

Ricordo che in passato qualcuno aveva fatto notare come fosse preferibile il secondo sistema, mi pare per problemi di validazione degli epub.
Infatti facendo un check del libro con l'apposito tool "modifica libro" di Calibre (che ormai utilizzo da anni al posto di Sigil) viene restituito il seguente messaggio:
"Le entità con nome sono spesso non supportate completamente dai vari ebook reader. E' meglio non utilizzarle e sostituirle con i caratteri che rappresentano. Può essere fatto automaticamente!".
Procedendo, Calibre sostituisce tutte le ricorrenze con i loro caratteri equivalenti.

*

karamella

  • Maggiore Drogo Fortezza Bastiani
  • *****
  • 518
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Creare cambi di scena in un ebook.
« Risposta #5 il: Giugno 30, 2018, 15:49:50 »
Grazie, nelle mie prove non avevo mai usato la sintassi completa, cosa per me ancora sconosciuta... :ghost:

Se avesssi mangiato un biscotto  tutte le volte che ho detto: domani mi studio il codice...sarei diventato come  l'omino michelin :laugh:
Buona Domenica
« Ultima modifica: Giugno 30, 2018, 15:55:02 da karamella »
Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perchè nessuno sia più schiavo (G.Rodari)