*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1961
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Collezionare libri - considerazioni, consigli e costi
« il: Luglio 16, 2018, 16:55:27 »
Ultimamente sto abbracciando una filosofia molto diversa dal mio solito: quella del poco, ma buono. Soprattutto poco, ma comunque, di certo, buono. Ecco che da molti mesi non compro più ebook, o compro solo singole desiderate edizioni, con l'intento di godere delle centinaia di libri che ho. E, ovviamente, mi è tornata voglia di leggere su carta.

Ora... caso volle che al mare abbia trovato la solita offerta della bancarella di libri usati, Urania nel mio caso. Ed è partito l'interesse per le cose "particolari". E non potevo non osservare l'Urania nr 1, ovvero "Le Sabbie di Marte", che nell'edizione 1952 si fa fatica a trovare a meno di 80/90€, mentre quella di dieci anni dopo si prende con meno di 10€.

Da qui mi son chiesto: quanti amici forumer collezionano libri? Quanti considererebbero di valore avere una prima edizione e quanti guardano solo al contenuto?

Parliamone!
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.

*

sakitatu

  • **
  • 113
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Collezionare libri - considerazioni, consigli e costi
« Risposta #1 il: Agosto 02, 2018, 19:23:23 »
Ho collezionato libri, fumetti, DVD circa dal 2005 al 2012 (ossia detta in soldoni: fin quando avevo uno stipendio decente :D).

Mi ero organizzato in questo modo:
- ricerca prima edizione italiana (solo per i libri dell'ultimo secolo)
- ricerche collane tematiche, particolarmente curate (esempi: 1. ho preso i 25 libri della collana di Fanucci di P.K. Dick in occasione del venticinquestimo anniversario della morte dell'autore e dispositi in libreria in ordine di pubblicazione; 2. ho preso tutte le prime edizioni della Shake dei classici della beat generation).
- ricerca traduzioni particolari (esempi: preso gli stessi volumi dei miei poeti preferiti (Mallarme, Rimaud, ecc.) tradotti da differenti poeti italiani, per poterli confrontare;
- acquisto opere omnie (es. Raimon Panikkar, Yeats, Rimbaud, ...);
- ricerca edizioni particolari (esempi: 1. per i fumetti le edizioni con la carta migliore, i volumi fisicamente più ampi - v. Alessandro editore; 2. per i libri: ad esempio per Games of Thrones ho preso le prime edizioni italiane e poi l'edizione "speciale" della Mondadori; oppure la miniatura di W. Blake, Paradise Lost, tradotto dal Roli; o le miniature del Goldoni);
- ricerca prima edizione lingua originale (ma solo raramente e soprattutto per fumetti inglesi)

Di solito compravo e vendevo (i doppioni, edizioni senza valore sostituite con volumi più importanti) su ebay e su Delos store.

Negli ultimi anni mi sto trattenendo parecchio (e che rabbia... mi sono rimaste varie collezioni tematiche a metà; e molte sono finite in cantina -mia moglie....) ma penso che quando arriverà il conguaglio del 730 in agosto mi sfogherò con questo: http://www.abeditore.it/ - è un editore italiano che sfoggia una linea molto accattivante -ma non ho mai preso nulla (finora)... A proposito: qualcuno lo conosce?

*

Caramon77

  • Supremo Guardiano della Cambusa
  • *****
  • 1961
  • Sesso: Maschio
    • Fondatore
    • Mostra profilo
Re:Collezionare libri - considerazioni, consigli e costi
« Risposta #2 il: Agosto 03, 2018, 00:00:57 »
No non lo conosco. E per le collezioni... a volte è più bello ridurle agli elementi più preziosi che ampliarle...
Per lui ogni goccia che cadeva era un attimo che moriva. Sentiva il tempo scorrere dentro di lui, e ogni istante non poteva esser più ricatturato.


Al mondo ci sono solo 10 tipi di persone: quelli che capiscono il codice binario e quelli che non lo capiscono.