Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - A.l.e

Pagine: [1] 2 3 ... 5
1
Penso che più che dal libro i giorni impiegati dipendano da quanto tempo si può dedicare alla lettura.
Nella mia esperienza, lo stile di alcuni autori mi porta a leggere con una velocità diversa da quello di altri: "Notre Dame de Paris" lo ricordo come interminabile (questo non significa che non lo abbia amato). Con altri autori mi capita di andare a velocità molto più alte.
Naturalmente questo non deve necessariamente essere vero per tutti i lettori, anzi.

Ognuno deve leggere con i tempi ed i modi che più sono consoni alla propria situazione ed alle proprie abitudini.

L'importante è che una volta finito il libro ci resti nella testa il più possibile.
Questo lo condivido al 100%.

2
Riporto altre citazioni, sempre da "L'amore ai tempi del colera" di Gabriel García Márquez, che mi hanno particolarmente colpito:

- La saggezza ci arriva quando non serve più a nulla.

- La gente che si ama dovrebbe morire con tutte le sue cose.

- «Ricco no» disse, «sono un povero con soldi, che non è la stessa cosa.

- Si può essere innamorati di diverse persone per volta, e di tutte con lo stesso dolore, senza tradirne nessuna.

- Solitario tra la folla del molo, aveva detto fra sé in un accesso di rabbia: «Il cuore ha più stanze di un casino»

- «La morte non ha il senso del ridicolo»

- Non era tanto ordinata quanto si credeva ma aveva un metodo suo e disperato per sembrarlo: nascondeva il disordine.

- «Non credo in Dio ma ne ho paura».

Una lettura indimenticabile.

3
Un libro in quattro giorni! Notevole. Io quando ci metto due settimane son veloce...
L'ho riportato di proposito per sottolineare i meriti dell'autore: di solito per me la media è di una decina di giorni, in relazione anche alla lunghezza del libro, ma la scorrevolezza dello stile di Malvaldi, e la sua capacità di tenere il lettore incollato al libro (o all'ereader, nel mio caso) fanno la differenza.

4
Letto in quattro giorni "Negli occhi di chi guarda" di Marco Malvaldi, un giallo ambientato in maremma, al di fuori della serie del Bar Lume. Trovo che Malvaldi si legga sempre piacevolmente, anche perché inserisce elementi culturali, prevalentemente a carattere scientifico, che a me piacciono molto.
Oggi stesso inizio "Il debito" di Glenn Cooper, sperando che sia migliore del precedente (Il segno della croce) che, a differenza di molti altri libri dello stesso autore, non ho amato particolarmente.

5
La lettura de "L'amore ai tempi del colera" si sta rivelando un vulcano di frasi memorabili. Questo mi ha spinto a proporvi questo post dove, se vorrete, potremo raccogliere aforismi o citazioni dai libri che leggiamo; credo che possa essere utile anche come spunto per nuove letture. Che ne pensate?
Inizio io, proprio con una delle citazioni che mi hanno colpito di più:

"Era ancora troppo giovane per sapere che la memoria del cuore elimina i cattivi ricordi ed esalta quelli buoni, e che grazie a quell'artificio riusciamo a sopportare il passato"

6
Iniziato "L'amore ai tempi del colera" di Gabriel Garcìa Marquez. Sono al 30% e, nonostante i dialoghi siano pressoché assenti, il libro scorre molto fluidamente. Le atmosfere in cui questo autore riesce a trasportare il lettore sono veramente uniche. I personaggi, sempre caratterizzati in modo molto dettagliato, rimangono scolpiti nella memoria. Sarà che Marquez è uno dei miei autori preferiti, ma questo libro mi sembra veramente un capolavoro!

7
Buon anno nuovo a tutti!

mi consigliate un buon libro (meglio se fantasy o sci fi) da leggere "sotto" la neve con un bel fuocherello acceso che scalda l'atmosfera?
Buon anno nuovo anche a te.
Non sono un grande appassionato di fantasy, ma qualcosa ho letto. Qualche tempo fa mi sono imbattuto nella saga (allora incompleta) di Nocturnia, dell'autore Stefano Lanciotti. Non ti nascondo che ho iniziato a provarla perché il primo volume della (prima) trilogia era gratuito e credo lo sia ancora, ma mi è piaciuta al punto tale da averla completata e successivamente iniziato a comprare anche la versione cartacea. Comunque, il primo volume si chiama EX TENEBRIS.
Nel caso, fammi sapere come è andata.

8
Sala da tè / Re:Buone feste
« il: Dicembre 28, 2017, 11:44:11 »
Meglio tardi che mai...Buone Feste anche da parte mia!

9
Mondo Kobo / Re:Topic ufficiale Kobo H2O
« il: Dicembre 23, 2017, 10:29:42 »
Ok, grazie. Ora ho notato anche che la domanda sulla sincronizzazione l'aveva fatta un altro utente (la febbre si è fatta sentire).

10
Mondo Kobo / Re:Topic ufficiale Kobo H2O
« il: Dicembre 22, 2017, 19:52:09 »
Risolto il problema con il Mac: non andava la porta USB del computer, le ho fatte riparare (in garanzia) e ora funziona perfettamente! 🤦🏼‍♀️


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Scusa, ma mi sfugge qualcosa e vorrei averla chiara anche perché mi interessa personalmente: come ti ha scritto Caramon (anche io sapevo fosse così), la sincronia sugli ebook caricati da USB non è attiva. Però da come scrivi sembra che tu abbia fatto proprio questo, dopo aver riparato le porte USB, e che ora la progressione di lettura si sincronizzi. Ho capito male?

11
Libreria Digitale / Re:Lupo e Lepre - Racconto breve (noir)
« il: Dicembre 14, 2017, 21:55:56 »
Complimenti Caramon: ben ideato, ben scritto, molto coinvolgente. Ma, soprattutto, fa riflettere. Proprio un bel racconto!

12
Mondo Kobo / Re:Kobo Aura ONE
« il: Dicembre 10, 2017, 11:53:45 »
Alla fine l'ho preso a prezzo quasi pieno (222€) da mediaworld. Un altro mondo in confronto ai 6"
E pensare che ero andato con l'idea di "accontentarmi" del Kobo Aura H2O 2nd edition. Poi, un po' l'effetto ghost di cui si parla (e si vede), un po' il fatto che l' Aura one è un altro pianeta, mi hanno spinto a fare questa scelta.

13
Mondo Kobo / Re:Kobo Aura ONE
« il: Dicembre 07, 2017, 11:20:10 »
Mi sta salendo forte la "scimmia" per il Kobo Aura One. Ho praticamente già venduto il paperwhite e sto cercando il sostituto. L'unico che ho trovato di seconda mano è di un venditore che dice di averlo pagato e praticamente mai usato. Lo vende a 200€ compresa cover (del valore di pochi €). Credo che a quel prezzo o poco più lo posso prendere nuovo. Qualcuno è a conoscenza di offerte in merito o di qualcuno interessato a venderlo?

14
Area Generale e consigli per l'acquisto / Re:Flip-Flap
« il: Ottobre 09, 2017, 13:14:34 »
Ho visto video come questo

https://www.youtube.com/watch?v=M0qzRjSL8Qo

La tentazione c'è  :disdain:

15
Area Generale e consigli per l'acquisto / Re:Flip-Flap
« il: Ottobre 08, 2017, 19:12:30 »
E pensare che mi era passato per la testa di affiancare al mio Paperwhite di seconda generazione proprio un ereader android, magari da 8". Le motivazioni sono fondamentalmente due: possibilità di accedere sia i contenuti che ho acquistato su amazon che a quelli che a suo tempo presi su kobo store, possibilità di leggere fumetti senza perdere ulteriori diottrie.
Mi state convincendo a desistere.

Edit:
Qualcuno ha provato a patchare il kobo aura HD per avviare android in dual boot? Magari potrei trovarne uno usato in buono stato ed usare questo sistema.

16
Ebbene si, lo confesso: amo i libri di Ken Follett e non vedevo l'ora di leggere l'ultimo uscito "La colonna di fuoco" ed ora lo sto facendo. Passano gli anni, ma lo stile dello scrittore gallese riesce sempre a catturarmi.

17
Sala da tè / Re:La brutta malattia: la solitudine
« il: Settembre 27, 2017, 20:29:57 »
Hai ragione, siamo talmente concentrati su noi stessi ed i nostri problemi che non ci rendiamo conto di quanto alcune persone, magari anche persone di nostra conoscenza e che diamo per scontato che ci siano sempre, siano in realtà soli. Grazie di avermi fatto riflettere su questo argomento.

P.S.
Il link punta ad una pagina che non c'entra nulla, forse è meglio se lo correggi.

18
Ho finito di leggere "Lo strano mistero dell'Orient-Express" e ne sono rimasto piacevolmente sorpreso.

Fuorviato un po' dal titolo (chi traduce i titoli?!? e con che criterio? :bad:) credevo fosse un giallo sulla falsa riga del capolavoro di Agatha Christie invece, pur svolgendosi sul treno, è un thriller/spy/war story.
L'ho letto anche io, ormai da qualche mese. Anche io l'ho trovato piacevole ed ancora ricordo alcuni passaggi, cosa strana per un thriller (almeno per me).

19
Sala da tè / Re:Gruppo di ascolto per lettori incostanti
« il: Luglio 20, 2017, 13:24:26 »
Negli ultimi anni non ho avuto particolari periodi di pigrizia nella lettura. Mi succedeva di più durante il periodo universitario, ma forse era diventato un rifiuto per la carta stampata  :glasses-nerdy:
Più recentemente osservo differenze di voglia di leggere in base a quanto mi stia catturando il libro stesso. A volte passano due o tre giorni senza che prenda l'ereader in mano, ma difficilmente di più.

20
Appena terminato "Orgoglio e pregiudizio". Proprio oggi sentivo declamare in TV le virtù di Jane Austin, ma ancora devo metabolizzare bene il libro per potermi dichiarare completamente d'accordo. Probabilmente vivo in un contesto storico troppo diverso da quello dell'autrice per apprezzare appieno tutto quello che la Austin volesse comunicare. Mi piacerebbe avere un parere in merito da chi l'ha letto.

Pagine: [1] 2 3 ... 5