Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - Epsilon 2.0

Pagine: [1]
1
Sala da tè / Ma davvero esistono solo quattro storie?
« il: Agosto 30, 2018, 20:51:22 »
Una storia procede passo dopo passo, frase dopo frase, scena dopo scena. Poi ha un disegno complessivo, un’architettura che tiene insieme tutti questi mattoni. È la struttura del romanzo, la storia che racconta. Può sembrare che ci siano tanti tipi di storie ma dal punto di vista della struttura di un romanzo, Borges sostiene che ne esistano solo quattro. Tu che ne pensi?

Una storia procede passo dopo passo, frase dopo frase, scena dopo scena. Poi ha un disegno complessivo, un’architettura che tiene insieme tutti questi mattoni. È la struttura del romanzo, la storia che racconta.
Noi pensiamo che le storie, i romanzi, siano infiniti, e altrettanto infinite le loro varianti, così come la vita di ciascuno di noi – ne siamo convinti – è unica e irripetibile.

Secondo Jorge Luis Borges, invece, solo “quattro sono le storie”.
“Una, la più antica, è quella di una forte città assediata e difesa da uomini coraggiosi. I difensori sanno che la città sarà consegnata al ferro e fuoco e che la loro battaglia è inutile; il più famoso degli aggressori, Achille, sa che il suo destino è morire prima della vittoria”. Borges rievoca l’Iliade. Ma sta parlando anche di una partita di calcio, dove a volte il debole può vincere, perché “la palla è rotonda”, si dice. O della seduzione di una giovane fanciulla, o di un principe sdegnoso, se vogliamo tingere il mondo di rosa. E attenzione: gli eroi dell’Iliade, come li racconta Borges, non sono solo macchine per uccidere: sanno che devono morire anche loro…
“Un’altra storia, che si ricollega alla prima, è quella di un ritorno. Quello di Ulisse, che dopo aver errato per dieci anni per mari pericolosi, dopo essersi fermato su isole incantate, ritorna alla sua Itaca”, spiega ancora Borges. Per chi ama lo sport, è la maratona, o una gara di fondo, le 18 buche di un campo da golf. Per chi ama il rosa… c’è bisogno di citare Calipso, Circe e Nausicaa?
“La terza storia è quella di una ricerca. Possiamo vedere in essa una variante della forma predente: Giasone e il Vello; i trenta uccelli del persiano, che attraversano montagne e mari e vedono la faccia del loro Dio, il Simurg, che è ognuno di loro e tutti loro”. Diciamo che è il Giro d’Italia o il Tour de France?
“L’ultima storia è quella del sacrificio di un dio. Attis, in Frigia, si mutila e si uccide; Odino sacrificato a Odino, Egli stesso a Se stesso, pende dall’albero nove notti intere ed è ferito da lancia; Cristo è crocifisso dai romani.” Eroi destinati al sacrificio, certo fuori dal recinto del sacro e in maniera diversa, sono anche Dorando Pietri o Marco Pantani… Così tante storie d’amore finiscono male, con la morte di uno degli amanti, troppo spesso lei: Emma Bovary, Anna Karenina, Marguerite Gauthier…
Borges conclude il suo fulminante trattato di narratologia con una profezia: “Quattro sono le storie. Per tutto il tempo che ci rimane, continueremo a narrarle, trasformarle”. È un’ipotesi affascinante. Tanti romanzi rientrano in una di queste quattro categorie. Molti altri, a ben guardare, nascono da una combinazione di queste quattro “storie di base”. Ma resta un dubbio: le storie sono davvero solo quattro? Qualcuno di voi riesce a immaginare la quinta storia?

Questo spunto di riflessione ed eventuale condivisione delle proprie considerazioni in merito, proviene da un articolo pubblicato su "Io scrittore": https://www.ioscrittore.it/2013/05/16/ma-davvero-esistono-solo-quattro-storie/
La redazione del suddetto sito mi ha gentilmente concesso di ripubblicarlo qua.

2
Cinema&Tv / Twin Peaks
« il: Aprile 19, 2018, 11:06:43 »
Basterebbe già solo l'oggetto...

Mi sono visto la prima e la seconda stagione (che, non so perché, avevo perso all'epoca), il film "Fuoco cammina con me" e la terza stagione e... ovviamente sono (molte!) più le cose che non ho capito di quelle che ho compreso.

E più andavo avanti, più mi rendevo conto che non sapevo a cosa stessi assistendo ma era impossibile non proseguire, attratto come una falena da un falò.

Morale: come farsi male da solo... ma è un bel male.

E comunque, finalmente, anch'io so chi ha ucciso Laura Palmer... forse... boh... e chi lo sa... giusto per non rovinare troppo la visione a chi, incoscientemente, volesse intraprendere il mio stesso percorso e venirmi a trovare in fondo alla scarpata che ho trovato alla fine della strada.

E comunque la risposta è: no! Non ci sarà un seguito e probabilmente nessuno ci spiegherà mai niente (Giaaaaaanniiiii... l'ottimismo è il profumo della vitaaaaaaa)

3
Cinema&Tv / Le più belle astronavi mai portate sullo schermo
« il: Giugno 25, 2015, 14:59:03 »
A parer mio, le più belle astronavi mai portate sullo schermo sono le "aquile" di "Spazio 1999".
PUNTO.
Ora lascio "spazio" ai vari Falchi del millennio e alle varie Impresa (dalla A alla Z)
 :wink:

4
Sala da tè / Italianizzatori della vechenda
« il: Giugno 25, 2015, 13:16:05 »
divario non è un errore del correttore con divano ma corrispondente italiano di gap  :smile:

Penso di poter dire che ufficialmente Homo Readens caldeggia l'uso di termini italiani per quanto possibile.
Poi, fosse per me, parleremmo ancora di affacciarsi al bovindo, di cosa fare durante la vechenda* e di ascoltare i successi di Luigi Fortebraccio
 :rotfl:

* sono praticamente sicuro che il termine esistesse ma non ne trovo traccia su Internet... opppsssss... su Interrete  :smile-big:

5
Applicazioni / [iOS] Verticomics
« il: Giugno 16, 2015, 14:13:53 »
Approfitto dell'occasione per far notare che probabilmente manca una sezione dedicata alle app di lettura e similari (non ho tempo di controllare a fondo).
Se ritenete, spostate in luogo più consono.

Mi sembra che nessuno qui abbia ancora parlato di questa app che gestisce la lettura dei fumetti e consente di scaricarne gratuitamente uno al giorno.
Sembrerebbe essere stata pubblicata solo per i-phone.
Chiunque voglia, espanda il post con più notizie che io a tempo ora sono totalmente a zero.

6
Sala da tè / Posiamo le valigie...
« il: Maggio 22, 2015, 14:11:38 »
... oooohhhh, eccoci qua...
... sia ben chiaro che questa sezione è MIA e tutti voi siete cortesemente sopportati
 :rotfl:
Chissà se gli amministratori possono essere bannati...
 :ghost: :ghost: :ghost:

7
Presentazioni / Eccomi qua
« il: Maggio 22, 2015, 13:29:51 »
Ciao a tutti,
conosco già bene il 100% di voi e ritengo valga anche il reciproco per cui non mi dilungo a presentarmi.

Mi scuso innanzitutto se pubblicamente mi faccio vivo solo ora ma sono state settimane molto molto intense sia dal punto di vista del lavoro che degli impegni familiari.

Mi fa piacere trovarvi tutti qua anche se ovviamente avrei preferito che costruire una nuova casa non si fosse da tutti noi reputato necessario.

Io ho lasciato con tristezza il "luogo natio" ma senza recriminazioni poiché, come sempre detto e anche ricordato ad altri, ero ospite in casa altrui per cui, non più gradito, ringrazio comunque pubblicamente per i tanti bei momenti concessimi in questi anni e poso le mie valigie qui, dove mi sento nuovamente a casa (finché non mi bannerete per omnia secula seculorum  :wink:).

Per cui, in mero ordine alfabetico:
bentrovato Amalibri
bentrovato byllot
bentrovato Caramon77
bentrovato DaG
bentrovato Epsilon 2.0 (se non me lo dico da solo...)
bentrovato eXistenZ
bentrovato fbrzvnrnd
bentrovato HubertPhava
bentrovato Indiana Joe
bentrovata Jane Eyre
bentrovata Lenneth
bentrovato Luke
bentrovato Michele
bentrovato Pongo
bentrovato Raspy
bentrovato Resp
bentrovato Ryo
bentrovata saragiup
bentrovato SignorMalaussene
bentrovato silvanom
bentrovato Somis
bentrovato karamella
benringraziato Excel che consente copia/incolla di tabelle fantastici  :rotfl:

Ed un augurio che questo forum, che non vuole porsi in competizione con nessuno, possa rivelarsi per molti altri un luogo in cui ritrovarsi tra amici.

Pagine: [1]