Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Caramon77

Pagine: [1] 2 3 ... 68
1
Sala da tè / Re:Saluti vacanzieri e intenzioni di lettura
« il: Agosto 21, 2017, 09:04:53 »

Parlando poi del posto in cui ognuno preferirebbe vivere mi è venuto in mente che qualche settimana fa scegliendo tra i libri della feltrinelli in offerta in coppia, ho letto qualche riga del romanzo La mia Africa e in quelle righe si parlava di uno dei protagonisti che stando in quel periodo vicino al mare se la prendeva perchè aveva perso tanto tempo vivendo lontano dal mare. Così... un pensiero che mi passava per la testa...

Capisco assai. Io sono abbastanza fortunato, i miei luoghi sono quasi quello che vorrei. E più passa il tempo più mi piacciono. E più passa il tempo più ne vedo altri che non mi piacciono.

Per esempio ho una casa in Trentino e la adoro, mi piacerebbe tanto viverci, però... amo anche la moto e là per molti mesi non potrei usarla (a Bologna vado anche in gennaio, ma lassù, fare giri per strade montane ghiacciate non sarebbe il caso).

Poi la mia famiglia ha casa anche in Piemonte e la mia novella passione per il vino mi ha portato a riscoprire quei luoghi, avendo a pochi chilometri Barolo, Alba e Barbaresco.

(nota: non siamo ricchi, solo distribuiti).

Insomma... ci saranno certamente posti in cui preferirei vivere, rispetto a Bologna (periferia collinare, città mai!), ma non mi lamento.

La "bassa", senza offesa, non attira neanche me.

2
Sala da tè / Re:L'antenato del kindle
« il: Agosto 21, 2017, 08:59:09 »
Che meraviglia! Un lusso per pochi, ieri, mentre oggi, pur senza la stupenda lavorazione e l'esclusività, avremmo quei mini libri, che poca fortuna hanno avuto, per simulare qualcosa del genere.

3
Sala da tè / Re:Saluti vacanzieri e intenzioni di lettura
« il: Luglio 25, 2017, 17:08:03 »
Tu di dove sei? Spesso c'è tanto di bello vicino a casa!
Vivo a Carsoli (AQ).

Bé, pare che ci sia del bello davvero:

Da vedere in Abruzzo

4
Sala da tè / Re:Saluti vacanzieri e intenzioni di lettura
« il: Luglio 25, 2017, 17:05:13 »
Non esattamente, dobbiamo fare i baby-sitter  :evil: :pirate: :shocked: :scared-(-nahh-):

AAHAHAHHA Bravi! Anche noi lasciamo la bimbetta a mia mamma una decina di giorni.

SiSi , ti vorrei vedere con tre lanzichenecche dai sette agli undici anni...  :rotfl:

Miiiii addittura tre! Complimenti!

5
poi mi sono buttata su un magnifico classico che mi sta prendendo tantissimo: il Robinson Crusoe  del Defoe  :smile-big:

Edizione? Traduzione?

6
Sala da tè / Re:Saluti vacanzieri e intenzioni di lettura
« il: Luglio 25, 2017, 08:45:28 »
Buon riposo e buone ferie a chi partirà  :)
Ne avrei parecchio bisogno anch'io, ma ho il borsino vuoto... :crying:
Pazienza. Vorrà dire che farò vacanza leggendo.

Il mio non sarà vuoto, ma è ben scarso, quindi niente vacanze a spasso come negli anni scorsi, in cui abbiamo anche girato l'Europa. Pazienza, si faranno gitarelle fuori porta da uno o due giorni.

Tu di dove sei? Spesso c'è tanto di bello vicino a casa!

7
Sala da tè / Re:Saluti vacanzieri e intenzioni di lettura
« il: Luglio 25, 2017, 08:42:35 »
Io, se andra' bene, tre giorni a cavallo di ferragoso in giro in motoretta con due amici, quindi di leggere nisba ( in quei tre giorni... :laugh: ) .

Ti copio, giretto in moto con mia moglie, ancora non so se con la mia moto o con tutte e due (la sua è un 125, si può fare, ma con cognizione) e nemmeno so dove. Soldi pochi quindi due notti a spasso al massimo. Io sono della zona di Bologna (prima periferia, all'imbocco delle bellissime strade che vanno ai passi appenninici) potrei farmi un giretto in Umbria, magari.

8
Sala da tè / Re:Saluti vacanzieri e intenzioni di lettura
« il: Luglio 25, 2017, 08:40:32 »
Non esattamente, dobbiamo fare i baby-sitter  :evil: :pirate: :shocked: :scared-(-nahh-):

AAHAHAHHA Bravi! Anche noi lasciamo la bimbetta a mia mamma una decina di giorni.

9
Sala da tè / Re:Saluti vacanzieri e intenzioni di lettura
« il: Luglio 24, 2017, 17:27:32 »
Ehm.... e in quel mesetto che leggi?

10
Sala da tè / Saluti vacanzieri e intenzioni di lettura
« il: Luglio 24, 2017, 09:08:46 »
Ciao!

A breve qualcuno (tipo me) andrà in ferie e sarà meno presente sul forum.

Personalmente sarei in ferie tutto il mese di agosto, ma ogni tanto apparirò. Durante le vacanze intendo terminare il secondo capitolo di Shannara (Le Pietre Magiche) che mi piace abbastanza (non è il mio autore preferito, ma rispetto al primo capitolo c'è un passo avanti notevole) e, per completezza attaccare e finire il terzo. Poi di vedrà.

Voi?

11
Sala da tè / Re:Mi sono convertito al Lato Oscuro...
« il: Luglio 21, 2017, 16:08:27 »
Alla faccia dello sconto!

Hai fatto bene. Dicci poi come lo reputi.

12
Sala da tè / Re:Gruppo di ascolto per lettori incostanti
« il: Luglio 20, 2017, 09:53:09 »
Io quando ero uso prendere bus notavo grande differenza nella... leggibilità, in base alla posizione (mia rispetto agli assi). Male sulla coda, maluccio sull'asse posteriore, bene tra gli assi, ma non troppo avanti...

13
Mi sono imbattuto in questo servizio, che molti di voi probabilmente conoscevano già, ovvero : StreetLib

Chissà perché non ne sapevo nulla... eppure c'entra Narcissus, una nostra conoscenza. Infatti quando ho cercato di iscrivermi è venuto fuori che avevo già un account, sebbene non ricordassi di averlo creato. Evidentemente l'account dello storico forum dove molti di noi si sono incontrati vale anche per l'accesso a StreetLib.

Comunque, se ho ben capito, StreetLib fornisce uno strumento per creare l'ebook (gratis), la sua pubblicazione (gratis, o meglio trattenendosi parte del guadagno) e la possibilità di correggere ed impaginare (a pagamento) il testo.

In particolare mi soffermerei sulla fase di pubblicazione, citando quanto riportato dal sito:

Citazione
SelfPublish è il servizio che ti consente di pubblicare in autonomia le tue opere in formato digitale (ebook) e di metterle in vendita nelle principali librerie online, sia italiane che internazionali.
Per pubblicare e distribuire il tuo ebook via StreetLib non devi sostenere alcun costo.
Il processo di pubblicazione è semplice e rapido, e semplice è la gestione del libro e il controllo delle vendite una volta che l’ebook è stato pubblicato.

Deciderai tu il prezzo di vendita e riceverai da StreetLib il 60% sul prezzo di copertina per ogni ebook venduto.
Il rimanente 40% andrà per il 30% alla libreria online che venderà il tuo libro, e per il 10% a StreetLib per l’attività di distribuzione.
Solo così puoi essere sicuro che noi (il distributore) perseguiamo il tuo stesso interesse di autore: se non guadagni tu, non guadagniamo neanche noi; più guadagni tu, più guadagniamo noi.

StreetLib SelfPublish è il passaggio finale della pubblicazione. Ti ricordiamo che StreetLib mette a tua disposizione tutti i servizi utili a confezionare un libro di qualità: da StreetLib Write per creare il tuo libro digitale a StreetLib Edit per formattarlo in maniera professionale.

Onestamente mi verrebbe voglia di provarlo.

E vorrei capire le esigenze fiscali dietro alla pubblicazione dilettantesca che potrei approcciare io (fingiamo che mi capiti di vendere 10€ di libri...)


14
Sala da tè / Gruppo di ascolto per lettori incostanti
« il: Luglio 19, 2017, 08:52:03 »
Faccio outing per primo:

"Ciao a tutti, sono Federico e in questi giorni sto leggendo pochissimo. Spero di incontrare qui altre persone col mio problema e, a piccoli passi, lasciarmelo dietro per iniziare una vita nuova".

In verità nell'ultimo periodo leggo... "abbastanza", sono solo gli ultimi giorni a vedermi pigro, ma colgo l'occasione per far due chiacchiere con voi sull'argomento.

15
Mi manca. Ma mi incuriosisce.

16
Sala da tè / Re:Leggere un libro sui mezzi pubblici
« il: Luglio 14, 2017, 10:43:12 »
Stupendo lo voglio!!!

17
Ottimo, belle letture, prendo nota.

Io sono sul secondo capitolo di Shannara, ovver "Le Pietre Magiche". Altra faccenda rispetto al primo, deludente e noioso, capitolo. Pare quasi che l'autore, preso alla sprovvista dal successo (effettivamente non meritato) di "La Spada di Shannara" abbia deciso che era il caso di impegnarsi...

Sono solo a pagina 200, ma già mi ha divertito 200 volte più del primo.

Un mio amico leggione mi ha confermato quello che anche qui avete scritto: la saga sale in qualità. Spero di godermela sempre di più, quindi!

18
1) brava, per le bustine, ricordiamoci sempre che qui nessuno si è dichiarato medico, ma direi che male non fanno. Scrivo "direi" perché esisterà di certo una qualche patologia antipatica che non risulta compatibile con l'assunzione di qualcosa, perciò ognuno pensi per se :-) - FINE DEL DISCLAIMER OBBLIGATORIO -
2) non sei disoccupata, sei la persona che cura la casa. Una volta quando questo era... diciamo imposto culturalmente, nessuno metteva in dubbio che fosse un ruolo necessario. Proprio necessario, al punto che si diceva "la donna deve curare casa e figli, l'uomo procurare il denaro". Ora... l'imposizione ha stimolato la revisione, l'emancipazione. Che ha reso antipatico il ruolo e rivedibile il suo assegnamento, ma ha anche impoverito il ruolo stesso della sua fondamentale importanza. Ora la donna è passata dal curare la casa chiedendo, a diritto, la possibilità di far carriera come l'uomo a dover lavorare E curare la casa, con la collaborazione, talvolta dell'uomo, ma non sempre. Ecco che torno ad affermare: non sei una disoccupata, sei una che invece che fare due lavori ne fa uno, tutto qui.
3) distrazioni, eh... distrazioni... millemila per me, ma noto che quando un libro mi prende la lettura risale la scala delle priorità. Forse il trucco è tutto qui.

Torno a consigliare ai telespettatori di meditare sulla possibilità, opportunità, giustezza del concertare con la propria famiglia uno slot di trenta minuti di isolamento. Tempo per sé non a spizzichi e bocconi, ma monolitico, richiesto/preteso come diritto, non come favore, e concesso, per equità, anche agli altri componenti della famiglia.

Trenta minuti, per una passeggiata fino alla panchina, alla biblioteca più vicina, al molo, al bosco, o dove vi pare, per leggere in pace dieci pagine.

19
Novità ed eventi / Re:ebook senza web?
« il: Luglio 11, 2017, 09:03:30 »
A me pare un tentativo di vendere un sacco di taccuini, chi sa chi li produce :-P ?

Non ne vedo l'utilità, onestamente. Abbatte solo il problema della carta di credito, che si risolve comunque comprando tessere di credito prepagato.

Poi, onestamente, la maggior parte delle perplessità si risolverebbero in un modo assai semplice: Mondadori, IBS e Feltrinelli potrebbero addestrare il personale alla vendita di ebook, della serie che io vado in libreria, vedo un testo che mi piace, chiedo al commesso se c'è in ebook e, in caso affermativo, costui gestisce il pagamento e l'inserimento nel mio account Kobo o Tolino. Poi sincronizzo e sono a posto. Non sarebbe impossibile programmare le casse per fare ciò in modo pressoché trasparente, magari presentando la fidelity che sarebbe già associata all'account.

In più, previo pagamento di una somma da decidersi, potrei richiedere il backuppone su chiavetta.

Così darebbero uno schiaffo ad Amazon, fidelizzerebbero a bestia, e fornirebbero un servizio che risolve quasi tutti i problemi indicati (meno la mancanza di supporto fisico).

Quello residuo (la mancanza di supporto fisico) non si risolve dandomi qualcosa che non è il mio libro.

A sto punto tieniti il taccuino, che se l'avessi per ogni ebook comprato (posseduto legalmente, quindi) finirebbe in garage insieme ad un bancale di suoi fratelli, e dammi una semplice custodia con una sd "super-sgrausa-read-only-fate-voi" che probabilmente costa meno del taccuino e può contenere il libro (o il suo maledetto fantasma ADE), più pdf vari associati al libro oppure no, una video-guida all'installazione, un codice da inserire nello store per riscattarlo, insomma... con 512mb di sd ci fai stare un mondo intero e costa meno di un taccuino. Poi mi vendi anche le custodie in pelle di lama ricamate a mano per tenerci le SD.

Oppure inventassero un reader con uno slot proprietario (ok ci mettono due giorni a farne una versione piratozza, ma è sul mercato che si punta, non sul sommerso) che permetta l'inserimento del libro. Il reader diverrebbe solo un display. A me piacerebbe.

Oppure si decidessero a vendere carta+digitale, magari con un piccolo quid in più.

20
Sei spompa. Frutta, verdura, casomai anche un po' di zuccheri e un integratore di magnesio e potassio. E molta, molta acqua.

Io in questa stagione mi metto sulla scrivania una bottiglia da 1,5lt d'acqua con dentro un integratore (preso in farmacia, consigliato dal farmacista) e mi costringo a berne non meno di metà. Poi in pausa mangio spesso una mela e bevo un altro mezzo litro.

Pagine: [1] 2 3 ... 68