Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - A.l.e

Pagine: [1] 2 3 ... 6
1
Mercatino / Kobo Aura One
« il: Luglio 29, 2019, 17:17:37 »
Ciao a tutti.
Ho deciso di mettere in vendita il mio Kobo Aura One per passare al Kobo Forma.
Il dispositivo è stato acquistato in uno store fisico nel dicembre del 2017, ed ha quindi ancora 5 mesi di garanzia residua.
E' pari al nuovo. Lo vendo con due smart cover in omaggio.
Il prezzo è 180€ non trattabili.
Priorità a scambio a mano nel Lazio nord. Eventuali spedizioni a carico di chi acquista.
Allego un paio di foto, ma se realmente interessati posso inviarne altre.
In vendita anche altrove.

2
Sala da tè / Re:Mi hanno licenziato!
« il: Marzo 27, 2019, 18:58:05 »
Ti auguro il meglio! E ti ammiro: non è da tutti avere quel tipo di coraggio.

3
Mondo Kobo / Re:Kobo FORMA
« il: Febbraio 22, 2019, 20:33:12 »
Credo anche io che possa accadere per questo motivo, ma non ho mai avuto modo di provare la cover originale e, in tutta sincerità, spendere 49,90€ per rischiare di avere lo stesso problema anche con l'originale non mi entusiasma.
Inoltre l'unico feedback sullo store di mondadori recita così:
"Custodia, almeno quella acquistata da me, con il difetto di non avvolgere bene l'Aura One, restituendo una sensazione di instabilità: se maneggiata in un certo modo, il dispositivo si 'sgancia' - verbo inappropriato, magari si agganciasse! - andando a rendere vana la sua funzione protettiva. Non all'altezza del suo costo".
Preferisco premere il pulsante.

4
Mondo Kobo / Re:Kobo FORMA
« il: Febbraio 21, 2019, 18:33:52 »
In ultimo non so come mai la cover non originale del mio Aura One, che venderò, quando manda il reader in sleep o quando lo risveglia mi fa trovare il libro indietro di una pagina. Con l'accoppiata Forma+cover Kobo non ho questo problema.
Succede anche a me con Aura One e sleep cover non originale. Delle volte trovo anche del testo sottolineato. Ho dovuto disattivare lo spegnimento automatico. Un po' più scomodo, ma ho aggirato (non risolto) il problema.

5
Sala da tè / Re:Buone feste!!!
« il: Dicembre 23, 2018, 07:39:37 »
Auguri a tutti!

6
Feedback e suggerimenti / Re:Che succede?
« il: Dicembre 15, 2018, 18:10:07 »
Si, anche io ho notato che ultimamente le conversazioni sono rare.
Bisognerebbe trovare il modo di rianimare un po' il forum.

7
Ho addocchiato diversi volumi belli da vedere e, probabilmente, belli da leggere. Necronomicon (Lovecraft), Obscura (Poe), Il Signore degli Anelli illustrato da Alan Lee (GRANDISSIMO!), la saga di Terramare (in edizione con copertina rigida)...

Poi ci sarebbe il ciclo del "Trono di Spade" che tutti dicono bellissimo, ma... costa un botto ed occupa tanto. Mi sa che per quello aspetto un offerta digitale.
Di questa collana ho acquistato "Il Necronomicon" e "Chtulhu" di H.P Lovercraft, e "Obscura" di E.A. Poe. Li trovo molto belli. Il prossimo che ho messo nel mirino è "La Fanta-scienza" di H.G. Wells, sempre della collana "Oscar Draghi" della Mondadori.
Il motivo è che ormai sto leggendo quasi esclusivamente in digitale, quindi le poche copie cartacee che compro voglio che siano anche belle da vedere, oppure che completino collane che ho iniziato da molti anni.
Vi allego la foto.


8
Ciao. Un amico, che ogni tanto frequenta anche il forum, ha messo in vendita il suo Kindle Voyage. Se può essere un modello che ti interessa vi metto in contatto.

9
Altri eReader eInk / Re:Boyue Likebook Mars
« il: Ottobre 01, 2018, 19:00:16 »
Un anno fa cercavo un dispositivo del genere, ma avevo trovato soltanto dispositivi di marchi non troppo conosciuti e non mi sono fidato. Il motivo è che ritengo utile poter accedere sia alla propria libreria Kobo che Kindle dallo stesso ereader. Così mi sono orientato sul Kobo Aura One. Non credo che lo sostituirò, ma pensate che Boyue/Icarus garantiscano la stessa qualità costruttiva di Kobo o Amazon?

10
Mondo Kobo / Re:Kobo FORMA
« il: Ottobre 01, 2018, 18:53:41 »
Sembrerebbe che l'intento sia quello di agevolare la lettura con il dispositivo in orizzontale. Personalmente non lo trovo comodo, e quindi non è una necessità. Altro discorsom invece, quello dei tasti fisici, di cui sento un po' la mancanza sul mio Aura One.

11
Ho appena terminato "A bocce ferme" di Marco Malvaldi, che come sempre mi regala risate e momenti di riflessione che si alternano al relax ed al "giallo".

Ho iniziato a leggere "Stoner" di John Edward Williams. Qualcuno lo ha già letto? Ne sento parlare da molto (e da molti) che mi consigliano di leggerlo ma non mi spiegano il perché.

12
"L'insostenibile Leggerezza dell'essere" di Milan Kundera
sono circa a metà, poi vi aggiornerò sulle impressioni.

13
Novità ed eventi / Re:Concorso "IL MIO LIBRO" 2018
« il: Giugno 20, 2018, 21:48:25 »
Fatto. E complimenti!

14
Mondo Kobo / Fimware 4.8.10956
« il: Aprile 29, 2018, 09:43:29 »
Vi segnalo l'uscita di questo nuovo firmware. E' stata implementata la funzionalità di scorrimento rapido delle pagine che, nelle versioni fw precedenti, era disponibile solo nel Kobo Aura One Limited Edition.
Come sempre, è possibile l'aggiornamento manuale.
Questo il link per il download.

15
Lo faccio anche io, perché è vero che la fronte illuminazione non è molto fastidiosa, ma comunque consuma batteria, ed il Kobo Aura One non è che sia un fenomeno di autonomia. Quindi se c’è una luce accesa nella stanza dove sto leggendo, o se leggo sotto la luce del sole, la spengo.

16
Leggendo mi è venuto in mente un'esperienza avuta quando usavo kindle: un autore indipendente, per promuovere il suo libro, regalava codici sconto Amazon da 1€ con i quali acquistare il libro a 0,99€. Si potrebbe fare così: fa acquistare dal sito il codice sconto a costo zero per prendere poi il libro gratis direttamente dallo store.

17
Da "Furore" di John Steinbeck

"Al diavolo tutto quanto! Non c’è nessun peccato e nessuna virtù. C’è solo quello che la gente fa. È tutto parte della stessa cosa. E certe cose che la gente fa sono belle, e invece altre non sono belle, ma questo è il massimo che qualsiasi uomo ha il diritto di dire"

"Ma, vedete, una banca o una società questo non possono farlo, perché non sono creature che respirano aria, che mangiano carne. Respirano profitti; mangiano interessi sul denaro. Se non lo fanno, muoiono esattamente come morireste voi senza aria, senza carne. È triste ma è così. Non ci si può fare niente."

"L’uomo, diversamente da ogni altra cosa organica o inorganica dell’universo, cresce al di là del suo lavoro, sale i gradini delle sue idee, va oltre il limite dei suoi risultati. Ecco cosa puoi dire dell’uomo: quando le teorie cambiano e crollano, quando le scuole, le filosofie, gli angusti vicoli bui del pensiero nazionale, religioso ed economico crescono e si disintegrano, l’uomo non si ferma, procede brancolando, ferendosi, a volte ingannandosi. Fattosi avanti, può darsi che indietreggi, ma solo di mezzo passo, mai di un passo intero"

"Avanzò a tentoni fino al materasso sul pavimento, si sdraiò e si mise a piangere, e le macchine che sfrecciavano sulla nazionale rendevano più solidi i muri della sua solitudine. "

"Io ci sarò sempre, nascosto e dappertutto. Sarò in tutt’i posti… dappertutto dove ti giri a guardare. Dove c’è qualcuno che lotta per dare da mangiare a chi ha fame, io sarò lì. Dove c’è uno sbirro che picchia qualcuno, io sarò lì. Se Casy aveva ragione, be’, allora sarò negli urli di quelli che si ribellano… e sarò nelle risate dei bambini quando hanno fame e sanno che la minestra è pronta. E quando la nostra gente mangerà le cose che ha coltivato e vivrà nelle case che ha costruito… be’, io sarò lì"

"Per l’uomo la vita è fatta a salti: se nasce tuo figlio e muore tuo padre, per l’uomo è un salto; se ti compri la terra e ti perdi la terra, per l’uomo è un salto. Per la donna invece è tutto come un fiume, che ogni tanto c’è un mulinello, ogni tanto c’è una secca, ma l’acqua continua a scorrere, va sempre dritta per la sua strada. Per la donna è così ch’è fatta la vita. La gente non muore mai fino in fondo. La gente continua come il fiume: magari cambia un po’, ma non finisce mai"


18
Sono a circa un terzo di “Furore” di Steinbeck. Mi sta facendo uno strano effetto: mentre lo leggo lo trovo molto interessante, bello, duro, ma no; pesante. Ma non mi dà quell'effetto calamita che mi generano altri libri. È come se avessi bisogno di più tempo del solito per digerire quello che leggo?

19
Sala da tè / Re:Prepararsi al voto
« il: Marzo 02, 2018, 08:25:21 »
Io vorrei votare secondo programma elettorale, ma l’unico partito che ne ha stilato uno che condivido al 90% (credo sia impossibile arrivare oltre), probabilmente non arriverà in parlamento. Di conseguenza, purtroppo, dovrò dare il mio voto ad un partito più grande che non mi rappresenta al meglio, affinché non vada al governo chi non voglio. È un assurdo totale, ma con questa legge elettorale è l’unica cosa che mi sento di dover/poter fare.

20
Sala da tè / Re:Il ghostwriting è etico?
« il: Febbraio 13, 2018, 19:51:38 »
Per me è un'altra di quelle meschine truffette che ormai muovono il mondo. Credo che a volte gli autori, anche quelli internazionali, abbiano dei momenti di appannamento o non riescano a stare dietro alle scadenze che gli editori impongono per affollare il mercato dell'ennesimo thriller uguale al precedente, e per questo "prendono in prestito" idee e tempo di scrittori sconosciuti. Non credo sia l'unico caso, ma quello in cui ho il sospetto di essermi imbattuto qualche volta.
A proposito di ghostwriters, Alice Basso ha pubblicato una trilogia (che sta per arricchirsi di un quarto volume) in cui la protagonista svolge proprio questo lavoro, ma in modo inusuale. Per chi avesse voglia di immergersi un po' in quel mondo, ne consiglio senz'altro la lettura.

Pagine: [1] 2 3 ... 6